Il solare termico

Il Solare Termico è una tecnologia che permette la conversione diretta dell’energia solare in energia termica per la produzione di acqua calda.

Per fare questo sono necessari:

  • un pannello detto “collettore solare” (da non confondersi con il pannello fotovoltaico)che, essendo esposto al sole, ne riceve l’energia;
  •  uno scambiatore dove circola un fluido che ha la funzione di captare e trasportare altrove tale energia e;
  •  infine, un serbatoio che viene utilizzato per immagazzinare l’energia accumulata e ivi trasportata dal fluido.

A seconda del tipo di circolazione operata dal fluido per arrivare al serbatoio di accumulo dell’acqua calda ci saranno:

  1.  impianti a “CIRCOLAZIONE NATURALE” che sono molto semplici ed economici perche’ non usano pompe e sfruttano la naturale risalita del fluido riscaldato verso il serbatoio situato sopra il collettore.
  2.  Impianti a “CIRCOLAZIONE FORZATA”, che invece, sfruttando la spinta fornita da una pompa, sono dotati di serbatoi che possono essere posizionati ovunque e possono essere molto più grandi di quelli precedenti per adattarsi alle esigenze

di grandi utenze.

Il solare termico rappresenta una tecnologia affidabile e competitiva: riduce effettivamente le emissioni di CO2, permette un notevole risparmio di energia elettrica e potendo godere di agevolazioni fiscali pari al 55% delle spese viene percio’ largamente utilizzato per diversi scopi:

  • riscaldamento dell’acqua sanitaria ad uso domestico, alberghiero e ospedaliero;
  • riscaldamento dell’acqua delle docce in stabilimenti balneari, campeggi, ecc.;
  • riscaldamento degli ambienti;
  • riscaldamento dell’acqua per processi a bassa temperatura;
  • essiccazione di prodotti agro-alimentari.